Librerie, pareti divisorie e tavoli allungabili

qualche suggerimento da Andrea Gorra

stampa
Librerie, pareti divisorie e tavoli allungabili

La Parete terminale libreria

Avete un open space o comunque un ambiente dove la cucina si affaccia sul soggiorno?


La colonna terminale libreria è l’ideale per concludere. Oltre a essere molto bella dal punto di vista estetico, è anche molto contenitiva.

Quindi vi risolve egregiamente un problema di tipo estetico, anche se il rischio che correte è quello di non avere i libri per riempirla, ed allora è un problema, perché senza libri una libreria perde significato e chiunque la vedrà avrà un senso di vuoto totale.

Quello che posso consigliarvi di fare è di leggere, leggere tanto, così diventerete capaci di esprimervi meglio e di fare tante citazioni.

Se non volete farlo, allora possiamo vendervi un sacco di libri di polistirolo, che hanno solo la copertina ed il fianco, ma sarebbe un riempitivo di quelli che si usavano per fare i film western, nei quali esistevano solo le facciate degli edifici.

 

I Tavoli allungabili

Tavoli allungabili: quali scegliere ?

Adesso mi trovo davanti a un tavolo con il vecchio sistema di allunghe. Come potete vedere, una volta aperto, il piano esce e sborda sia da un lato che dall’altro rispetto alla struttura del tavolo.

Questo può risultare un attimo scomodo, perché sicuramente qualcuno mangerà con la gamba del tavolo in mezzo alle gambe.

I nuovi sistemi di allunghe invece, come potete vedere nel video, oltre a essere molto più semplici da gestire perché  con due movimenti il tavolo è già aperto, riescono a sfruttare completamente lo spazio da una gamba all’altra per le sedie.

La Parete divisoria

Abbiamo sempre pensato e progettato su un mobile libreria come se fosse per forza un mobile soggiorno.

Ma come vedete nel video può essere tranquillamente inserito in una cucina. Oppure essere utilizzato come parete bifacciale divisoria.

In questo caso i libri da esporre non sono un problema così pressante, anche se vi consigliamo di fare un giretto su un mercatino alla ricerca di libri, se non antichi, almeno vecchi, e ciò perché un pizzico di vintage non guasta mai.

Pubblicata il: 02/08/2019

Registrati alla newsletter

Registrandovi riceverete via e-mail le nostre comunicazioni periodiche.
Informativa Privacy - Disclaim
Ai sensi del Regolamento UE 679/2016, desideriamo informarLa che i dati personali da Lei volontariamente forniti per l'attivazione dei servizi richiesti saranno trattati, da parte nostra, adottando le misure idonee a garantirne la sicurezza e la riservatezza, nel rispetto della normativa sopra richiamata.
powered by Infonet Srl Piacenza
- A +