Lavello cucina: quale scegliere? 4 principali modelli con pregi e difetti

stampa
Lavello cucina: quale scegliere? 4 principali modelli con pregi e difetti

Quale lavello scegliere per la vostra cucina?

Elenco le 4 principali categorie con i loro pregi e i loro difetti.

1)     Classico lavello in appoggio. 

E’ sicuramente il più economico ma è sempre presente il bordo di uscita e quindi esteticamente può avere dei limiti.

2)     Lavello filo-top.

Bellissimo perché non c’è alcun dislivello tra il piano di lavoro e l’elettrodomestico. Tuttavia lo sporco tende sempre a fermarsi nella sua guarnizione e può essere difficile la pulizia.

3)     Lavello sotto-top.

Anche questo è molto bello perché il lavello si appoggia sotto il piano della cucina. E' anche molto pratico ma la sigillatura tra piano e top può essere da rifare dopo qualche anno.

4)     Lavello saldato e integrato con il piano di lavoro della cucina.

Sicuramente il più bello ma anche il più costoso. In generale è anche molto pratico però è tra i 4 quello che presenta le vasche più squadrate, e perciò gli angoli sono a volte difficili da andare a pulire.


Richiedi informazioni
Richiedi ulteriori informazioni senza impegno
  • (*) I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.
Pubblicata il: 19/05/2022

Registrati alla newsletter

Registrandovi riceverete via e-mail le nostre comunicazioni periodiche.
Informativa Privacy - Disclaim
Ai sensi del Regolamento UE 679/2016, desideriamo informarLa che i dati personali da Lei volontariamente forniti per l'attivazione dei servizi richiesti saranno trattati, da parte nostra, adottando le misure idonee a garantirne la sicurezza e la riservatezza, nel rispetto della normativa sopra richiamata.
powered by Infonet Srl Piacenza
- A +